17/12/2018
Sei in RESIDENCE

home chi dove residence prezzi contattilogin

Cristalloterapia

 

CRISTALLOTERAPIA  

"A colui che vincerà, donerò una Pietra Bianca con un nome scritto su che nessuno conoscerà, se non colui alla quale sarà stata data".
(Apocalisse, II, 17)

"Ci fu un tempo in cui tutto era totalmente diverso da oggi. Era un mondo felice, con energie sublimi che convivevano in armonia. In questo mondo, noi eravamo dei. Un giorno, un grande peccato fu commesso e tutto cambiò. Gli dei persero i loro troni e l'unico modo che trovarono per rendersi eterni fu quello di trasformarsi in cristalli".
Questa è una leggenda tramandata dagli antichi sciamani australiani. Anticamente il neofita diveniva uno sciamano quando si trasformava in "Luce solidificata", vale a dire in un "cristallo umano".

Nella Cabala, il cristallo è "l'antico degli Antichi", "l'anziano di tutti i giorni", "L'esistenza delle esistenze", "il segreto dei segreti", la "luce interiore", "L'Intelligenza occulta" di tutte le cose.

Nelle varie religioni e negli antichi sistemi filosofici, il cristallo corrisponde alla divinità suprema: Zeus dei greci, Amon Ra egizio, Parabrahn hindù, l'Atma buddista.
La sua forma piramidale affascinò le tribù primitive. Adoravano la pietra come microcosmo dello spazio. Essi sapevano che tenevano in mano un riflesso dell'infinito, scolpito in pietra dagli dei. In essa sentivano la Mente di Dio.
Per i primitivi, il Cristallo era "luce solidificata", "essenza della terra", o "acqua congelata", vale a dire la più potente forza della natura e, per questo avevano fiducia nei suoi grandi poteri. Pensavano che ricevevano dalla pietra gli influssi della propria divinità suprema. I giacimenti di Cristalli erano considerati "terra sacra" o "Terra degli dei". Ad essi avevano accesso solo i grandi sacerdoti.
Seguendo i consigli dei saggi tibetani che studiavano i cristalli, i morti erano sotterrati insieme a pietre di Cristallo, affinché conducessero la loro anima alla Luce pura.
Cristalli consacrati furono usati come mezzi di guarigione dagli sciamani, dai druidi e dai romani, mentre i popoli nomadi li utilizzavano come mezzo di divinazione.
Nel Medio Evo arrivarono ad esser cari come i diamanti.
Attraverso l'energia del Cristallo il nostro cristallo interiore si affina e si sintonizza con le vibrazioni magnetiche .

Il mondo dei minerali offre l'affascinante possibilità di interagire sul piano energetico
con le strutture più rigorosamente armoniche che la Natura sia riuscita a generare.

Dall'antichità classica al medioevo la nostra letteratura e' ricchissima di testimonianze sull' uso"magico" delle pietre e l'impiego rituale di determinate gemme ritorna pressoché invariato nelle culture tradizionali di tutto il Globo a conferma che, se sintonizzate su una frequenza più sottile, le percezioni dell'essere umano sono in grado di cogliere ovunque messaggi analoghi.
Superando l'atavico, ma in realtà apparente, conflitto tra scienza e mistica, risulta perfettamente naturale e comprensibile che quando forme simili della medesima Energia entrano in contatto possano attivamente interagire.
Concretamente, la capacità dei cristalli di trasformare ed armonizzare le energie, può essere sperimentata in vari modi: Infondete nei vostri cristalli energie positive ed altruistiche, non utilizzatele mai per scopi egotici e, soprattutto, evitate di trasformarli in amuleti da cui dipendere: le pietre sono degli ottimi strumenti al servizio di quel cuore e di quella mente in cui regnano sovrani l'amore e la libertà.
Tenuto conto di questa regola fondamentale il cristallo vi aprirà un mondo in cui le vostre energie psichiche saranno catalizzate,in quel luogo troverete impressa la matrice di dimensioni parallele in cui presto vi muoverete con disinvoltura, riuscendo a percepire con più chiarezza ciò che e' armonico, riconoscendo la disarmonia e riuscendo a guarirla.



Via Belfiore 48010
Casola Valsenio (RA)
Tel. 0546/73793
FAX 0546/73962
mail: info@biorigenera.com